Torna indietro

La scuola ha una responsabilità enorme nei confronti della pace mondiale

La democrazia non uccide, libera.

Oggi la guerra in Ucraina, una guerra che mina gli equilibri internazionali, colpisce l’Europa proprio nel cuore dei diritti fondamentali conquistati sul campo di polvere e sangue: questo aspetto potrebbe stupire e interrogare anche lo studente emotivamente lontano, ma razionale. “Perché?”

Solo il rispetto reciproco, la lealtà, il confronto onesto che i nostri giovani iniziano a praticare in famiglia e a scuola possono evitare tragedie a livello internazionale come la presente.

Nessun 2 marzo può essere celebrato con verità, se il fondamento della pace non è la cultura, l’educazione ai valori, la lealtà a partire dai rapporti familiari ed educativi in ambito scolastico. 

Qui l'articolo scritto da Suor Anna Monia Alfieri, in occasione della Giornata di preghiera e digiuno per la Pace. @Rubbettino Editore 

LEGGI L'ARTICOLO




Istituto
Varie

Condividi questo articolo:

img11

Il Metodo Educativo

Scopri di più

img11

Gallery

Scopri di più

img11

Progetto Arte Formazione Cultura

Scopri di più

img11

Residenza Universitaria

Scopri di più

"Le nostre strutture sono completamente adeguate alla normativa di sicurezza vigente"


"(…)Battaglia per la libertà di scelta educativa"